BOTTEGA FINZIONI

Una trentina di soggetti scritti e mai realizzati da Federico Fellini, una serie televisiva, una puntata di uno dei programmi curati da Carlo Lucarelli, un’antologia di racconti da pubblicare. Sono solo alcuni esempi del materiale “vivo” che si svilupperà all’interno della Bottega Finzioni, un luogo dove si potrà imparare e mettere in pratica il mestiere di raccontare. Il progetto, che avrà sede a Bologna a partire dal gennaio 2011 e per il quale sono aperte le iscrizioni dal 10 novembre scorso, è stato ideato da Michele Cogo, Giampiero Rigosi, Beatrice Renzi e Carlo Lucarelli, che fa il Capo Bottega.

 

I partecipanti, che lavoreranno alla scrittura dei progetti, saranno accreditati come collaboratori o come autori, a seconda del ruolo che svolgeranno, in maniera che, al termine della loro permanenza in Bottega, possano avere un curriculum di lavori già realizzati, oltre che diverse esperienze sul mestiere di raccontare.

 

Bottega Finzioni è un modo di fare formazione nuovo. Anzi, antichissimo.

Le iscrizioni al nuovo anno si aprono il primo ottobre 2012

Per info: 331.4345624 -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  - www.bottegafinzioni.it